Le Suore della Congregazione di San Francesco Saverio del Myanmar sono presenti a Lecco in tre comunità, impegnate nell’animazione liturgica, nel supporto all’oratorio e nell’aiuto in parrocchia. Sono nove in tutto distribuite nelle tre case: a San Giovanni, a Castello e a Santa Marta. Una volta alla settimana si ritrovano a pregare insieme per la Birmania: si inginocchiano e pregano come ha fatto la loro consorella suor Ann Rose davanti ai militari schierati in assetto di guerra a Myitkyina.

Lunedì 24 maggio, dopo la celebrazione della messa delle ore 18.30 in Basilica, suor Margaret ha portato la sua testimonianza che ci aiuta a conoscere la sofferenza del popolo birmano.

Anche se i contatti sono difficili, le suore mantengono viva l’attenzione per il loro paese, per le loro comunità in zone di guerra, per i loro parenti e ci invitano a pregare per il loro paese.

Sabato 29 maggio alle ore 12.30 l’Arcivescovo mons. Mario Delpini guiderà in Duomo a Milano un momento di preghiera interreligioso per il Myanmar preparato insieme da cattolici e buddisti. Sono previsti alcuni canti in lingua birmana, l’intervento dell’Arcivescovo e la lettura di alcuni brani tratti dal libro di Gerolamo Fazzini – che ha dato anche il titolo all’incontro, Uccidete me, non la gente – testimonianza di Ann Rose, la suora coraggio, esempio di molte altre presenti nella Chiesa.