È il film “Figli” con la presenza del suo regista Giuseppe Bonito a chiudere l’edizione 2021 di “Ma che film la vita!”, il cineforum organizzato a Lecco dalla Comunità pastorale Madonna del Rosario e da Confcommercio Lecco. Quest’anno il tema delle proiezioni è stato “Famiglie alla prova”.

Ad introdurre la proiezione e nel dibattito a seguire interverrà il regista Giuseppe Bonito intervistato da don Davide Milani. Il ciclo di cineforum che così si conclude (Padrenostro, Sorry we missed you e Un affare di famiglia i titoli precedenti) ha avuto una media oltre 200 spettatori a serata.

La proiezione si tiene a Lecco nel cortile dell’oratorio San Luigi (sagrato di San Nicoló 1), a qualche metro dal cinema Nuovo Aquilone che sta per riaprire le sue porte. L’inizio della proiezione è alle ore 21, il costo del biglietto è di 5 euro (la mascherina è obbligatoria). Per prenotare il posto bisogna inviare una email a segreteria@chiesadilecco.it o chiamare lo 0341282403.

“Figli” è interpretato, tra gli altri, da Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi, racconta la storia di Nicola e Sara. Sposati da tempo, hanno una figlia di sei anni e una vita che scorre senza intoppi. Ma con l’arrivo di Pietro, il secondo figlio, l’equilibrio cambia e ogni minimo disaccordo sembra essere motivo di litigio. Sara e Nicola riusciranno a superare la crisi? Il film diretto da Giuseppe Bonito prova a fare i conti con uno dei grandi problemi di oggi: la quotidiana “lotta per la sopravvivenza” delle coppie in un Paese dove sembra che tutto cospiri contro il nucleo famigliare. Il film è tratto dal monologo scritto da Mattia Torre “I figli ti invecchiano” e ha vinto 3 Nastri d’Argento e un premio ai David di Donatello.

Questo evento chiude una rassegna ma idealmente ne lancia un’altra: il 29 luglio inizia infatti il Lecco Film Fest, organizzato da Fondazione Ente dello Spettacolo e Confindustria Lecco e Sondrio. Tutti gli eventi e le informazioni si trovano QUI.